Esecuzionato

10.01.2014 08:33

Askari Abdullah Muhammad (1952-2014)

Miami, Florida, Stati Uniti d'America. Riesce a godersi solo pochi giorni del nuovo anno Askari Abdullah Muhammad, al secolo Thomas Knight, primo esecuzionato dell'anno, rinchiuso nel "Florida State Prison" dal 1974. Pensate, ha passato ben 40 dei suoi 62 anni nel braccio della morte! Chissà che palle. Vediamo i dettagli:

Cosa ha combinato?

Nel 1974 Muhammad era stato assunto da un certo Sydney Gans nella sua azienda che produceva sacchetti di carta. Dopo 10 giorni, già stanco di fare sacchetti di carta, ebbe la buona idea di rapire Gans e sua moglie, li costrinse a ritirare 50.000 $ dal loro conto in banca, e infine decise di portarli a fare una bella gita in un bosco, dove gli sparò due colpi al collo. Beccato, vinse la sua prima condanna a morte. Come se non bastasse, nel 1980 uccise una guardia carceraria, Richard Burke, con un cucchiaio affilato, solo perchè non gli aveva permesso di vedere sua madre che era venuta a fargli visita. Grazie a questo secondo omicidio, si becco il double di pena capitale.

Perchè aspettare così a lungo?

La data originaria dell'esecuzione era stata fissata per il 3 marzo del 1981, ma fu rinviata da anni di ricorsi giudiziari. La sua pena fu prima sospesa in attesa del processo per l'omicidio della guardia carceraria, poi venne annullata nel 1987 per vari cavilli legali, poi riconfermata nel 1996, poi di nuovo rigettata nel 2012 e poi finalmente confermata nel 2013 ed eseguita nel 2014, quando un cocktail di farmaci letali ha mandato Maometto nel mondo dei più. Pensate a quanti soldi sono stati sprecati per questo tizio in 40 anni, quando si poteva piantargli tranquillamente una palla nel cranio oppure sediaelettrificarlo direttamente nel 1974. Come può una società capitalistica come gli USA sprecare tanto denaro per tenere in vita in una cella per 40 anni un condannato a morte? Mistero. Bisogna aggiungere che non ha mai espresso pentimento per i suoi misfatti e non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazione ai posteri prima della sua fine.

Quale è stato il suo ultimo pasto?

Il buon Maometto come ultimo pasto si è mangiato una torta di patate dolci, una torta di cocco, banana nut bread, che non so cosa sia, gelato alla vaniglia e alla fragola, butter pecan ice cream, patatine di mais e una Sprite. Insomma, il pranzo ideale per un diabetico.

Richard Benson

Commenti

Nessun commento trovato.

Nuovo commento